GDPR per privati: proteggi i tuoi dati

Conosci i tuoi diritti e difendi i tuoi dati

Le Istituzioni Europee hanno recepito l’importanza dei DATI Personali e messo in atto una serie di Norme a tutela dei tuoi Diritti, ma tu sei il loro primo difensore.

COSA SONO I TUOI DATI:

I dati personali sono quelle informazioni che identificano o rendono identificabile una persona fisica e possono fornire informazioni sulle sue caratteristiche, le sue abitudini, il suo stile di vita, le sue relazioni personali, il suo stato di salute, la sua situazione economica, ecc.. I TUOI DATI si possono dividere in categorie e particolarmente importanti sono:

  1. i dati che permettono l'identificazione diretta - come i tuoi dati anagrafici ad esempio: nome e cognome, luogo e data di nascita, immagini, ecc. - e i dati che permettono l'identificazione indiretta, come ad esempio un numero di identificazione come il codice fiscale, l'indirizzo IP con il quale ti connetti in internet o il numero di targa del tuo mezzo;
  2. I dati che rientrano in particolari categorie vengono chiamati dati "sensibili", cioè quelli che rivelano l'origine razziale od etnica, le convinzioni religiose, filosofiche, le opinioni politiche, l'appartenenza sindacale, relativi alla salute o alla vita sessuale. Il Regolamento (UE) 2016/679 (articolo 9) ha incluso anche i dati genetici, i dati biometrici e quelli relativi all'orientamento sessuale;
  3. i dati relativi a condanne penali e reati: si tratta dei dati classificati come "giudiziari", cioè quelli che possono rivelare l'esistenza eventuali provvedimenti giudiziari che sono stati iscritti nel casellario giudiziale ad esempio, i provvedimenti penali di condanna, la liberazione condizionale, il divieto od obbligo di soggiorno, le misure alternative alla detenzione o la qualità di imputato o di indagato;

Con l'evoluzione delle nuove tecnologie, alcuni dei nostri dati personali hanno assunto un ruolo molto importante, come i dati delle comunicazioni elettroniche via Internet o telefono e quelli che consentono la geolocalizzazione, fornendo informazioni sui luoghi frequentati e sugli spostamenti che ogni giorno ognuno di noi compie.

Il regolamento GDPR mette in chiaro come le aziende che intendono raccogliere i nostri dati, devono informarci e quali sono i nostri diritti quando vengono trattati i nostri dati.

Per questo motivo sono state indicate delle rigide linee guida per la scrittura dell’informativa privacy alle quali dobbiamo fare particolare attenzione.

1) Trattamento lecito, equo e trasparente

Alle aziende che trattano dati personali viene richiesto di trattare i dati personali in modo lecito, equo e trasparente. Cosa significa?
Cerchiamo di capirlo:

Lecito significa che tutti i trattamenti devono essere basati su uno scopo legittimo;
Equo indica che le aziende si assumono la responsabilità e non trattano i dati per scopi diversi da quelli legittimi;
Trasparente significa che le società devono informare gli interessati delle attività di trattamento dei loro dati personali;

2) Limitazione di scopo, dati e archiviazione

Ci si aspetta che le aziende limitino il trattamento, raccolgano solo i dati necessari e non conservino i dati personali una volta completato lo scopo del trattamento. Ciò significa soddisfare i seguenti requisiti:

vietare il trattamento di dati personali al di fuori degli scopi legittimi per i quali tali dati personali sono stati raccolti;
imporre che non vengano richiesti dati personali diversi da quelli necessari;
chiedere che i dati personali siano cancellati una volta raggiunto lo scopo legittimo per il quale sono stati raccolti;

3) I Diritti degli interessati

All’interno delle informative privacy che ti capiterà di ricevere, ci sarà sempre un riferimento ad una figura, l’interessato, al quale è rivolto tutto il contenuto dell’informativa della privacy, l’interessato sei TU, la persona che sta leggendo l’informativa e alla quale è rivolta la comunicazione sul trattamento dei suoi dati in relazione a quel servizio.

Agli interessati, quindi al privato cittadino, è stato dato il diritto di chiedere all’azienda quali informazioni questa abbia su di loro e cosa faccia con queste informazioni. Inoltre, l’interessato ha il diritto di chiederne la rettifica, opporsi al trattamento, presentare un reclamo o anche chiedere la cancellazione o il trasferimento dei propri dati personali.

4) Il Consenso

Se e quando la società intende trattare i dati personali oltre allo scopo legittimo per cui sono stati raccolti tali dati, è necessario che sia richiesto un consenso chiaro ed esplicito all’interessato. Una volta raccolto, questo consenso deve essere documentato e l’interessato è autorizzato a ritirare il proprio consenso in qualsiasi momento.
Inoltre, per il trattamento dei dati dei minori, il GDPR richiede il consenso esplicito dei genitori (o tutori) se l’età del minore è inferiore ai 16 anni.

5) Trasferimento di dati

L’azienda, o come viene indicata nel GDPR, Il titolare del trattamento dei dati personali ha la responsabilità di garantire che i dati personali siano protetti e che i requisiti GDPR siano rispettati, anche se il trattamento viene eseguito da una terza parte. Ciò significa che il titolare del trattamento ha l’obbligo di garantire la protezione e la riservatezza dei dati personali quando tali dati vengono trasferiti all’esterno della società, a una terza parte e/o un’altra funzione all’interno della stessa società.

Inoltre il regolamento indica quali diritti ha l’interessato e indica anche come farli valere in caso di necessità:

Hai il DIRITTO di presentare un reclamo;
Hai il DIRITTO di ritirare il consenso;
Hai il DIRITTO di accedere ai TUOI DATI;
Hai il DIRITTO di opporti al trattamento dei TUOI DATI;
Hai il DIRITTO a richiedere Correzione/Modifica/Cancellazione dei TUOI DATI;
Hai il DIRITTO di intervenire su Decisioni Automatizzate;
Hai il DIRITTO di chiedere il Trasferimento dei TUOI DATI;

La nostra azienda, rispetto ad altri servizi cloud, offre la custodia dei tuoi dati in un ambiente sicuro e protetto da crittografia, sito in Italia. Questo significa che noi garantiamo il rispetto delle normative Europee sulla protezione dei dati. La custodia dei TUOI DATI fuori della Comunità Europea comporta il rischio che non vengano applicate le stesse leggi e diritti. Questo significa che i tuoi dati saranno custoditi come se fossero in una “cassaforte”, protetti da crittografia e che anche in caso di furto, non saranno leggibili. Tu avrai il pieno accesso ai TUOI DATI, potrai mettere nella “TUA cassaforte” tutto quello che ritieni necessario: copie di documenti, biglietti di viaggio, contratti e tutto quello che, su un qualsiasi documento, contenga i TUOI DATI.

Tutto quello che sarà salvato nella “TUA cassaforte”, sarà sempre disponibile, anche in caso di emergenza, hai smarrito la patente? Ti basterà accedere al tuo spazio per poter recuperare copia del Documento e i dati per fare regolare denuncia.

Inoltre la nostra azienda ti offre l’opportunità di essere pienamente consapevole sulla protezione dei TUOI DATI e sui comportamenti da adottare in caso di necessità. Nello specifico offriamo:

• Un CORSO che possa darti la consapevolezza sul Regolamento GDPR, con approfondimenti mirati alla protezione dei TUOI DATI, sull’informativa privacy, sul consenso, sui tuoi diritti;
• Il MATERIALE necessario per far valere i tuoi diritti (Modulistica e Linee Guida);
• Uno SPAZIO WEB dedicato solo a te, sicuro, protetto da crittografia e sito in Italia dove potrai salvare i tuoi dati, documenti, foto e tutto quello che vuoi, sempre reperibile in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo;
• Il nostro supporto per eventuali reclami e/o controversie;
• Potrai inoltre inserire degli ALERT, per essere informati, prima della scadenza, di eventuali necessità, come ad esempio: La scadenza di un Documento e la necessità di rinnovo oppure la necessità di procedere con il pagamento di Bollo o rinnovare la Assicurazione.

PARTNER